domenica 22 ottobre 2017

"Mirror Mirror" di Cara Delevingne-RECENSIONE


Titolo:Mirror Mirror
Autrice:Cara Delevingne 
Pagine:456
Prezzo:14,90€ (compra QUI)
Il voto che gli ho dato:★★★★
Trama:Red, Leo, Naomi e Rose. Quattro ragazzi diversi ma uniti da un’unica passione: la musica. È stata la musica a renderli non solo una band, i Mirror Mirror, ma anche una famiglia. Inseparabili.
Almeno fino al giorno in cui Naomi è scomparsa nel nulla e la polizia l’ha ritrovata in condizioni disperate sulle rive del Tamigi. Da quel momento niente è più stato come prima: uno specchio si è rotto e un pezzo si è perso per sempre nelle vite di Red, Leo e Rose. Perché Naomi era la più solare di tutti, l’amica migliore del mondo. 
Ma in fondo al cuore nascondeva un segreto… Un segreto inconfessabile che nemmeno Red aveva fiutato e che nessuno avrebbe mai potuto immaginare. E mentre Rose si abbandona agli eccessi e Leo si chiude in se stesso, Red non accetta il destino dell’amica: ha bisogno di sapere, di capire. Che cosa ha ridotto Naomi in quello stato? Può davvero trattarsi di un tentato suicidio come crede la polizia?
Per scoprire la verità Red dovrà trovare la forza di guardarsi allo specchio, conoscersi e imparare ad amarsi per quello che è. Perché, a volte, bisogna accettare che niente è ciò che sembra e che la realtà può essere capovolta. 


Recensione:
Salve lettori,eccoci qui con una nuova recensione oggi vi recensirò un libro che mi è stato gentilmente inviato dalla CE Deagostini ,che ringrazio ancora ,ebbene sì sto parlando di "Mirror Mirror" che è l'esordio della famosissima attrice e modella Cara Delevingne.
Ovviamente conoscevo già l'autrice e quando ho saputo che sarebbe uscito un suo libro la mia curiosità è cresciuta sempre di più.
Avevo però aspettative bassissime su questo libro ed invece si è rivelato un romanzo magnifico e ben fatto.
La storia è ambientata a Londra dove seguiamo le avventure di questi quattro ragazzi: Red,Leo,Naomi e Rose. Li seguiremo in una loro parte della loro tortuosa adolescenza.
Il romanzo è dal punto di vista di Red,che è la batterista dei Mirror Mirror,adolescenza insicura  e piena di rabbia che sta scoprendo chi è veramente. La sua situazione familiare non è delle migliori perchè sua madre è un'alcolizzata perchè sente la mancanza del marito che immancabilmente non è mai a casa;quindi Red dovrà anche prendersi cura della sorella Gracie.
In seguito c'è Leo,che è il chitarrista del gruppo,è un ragazzo amato da tutta la scuola ma dietro questa corazza nasconde parecchie insicurezze.Della famiglia,oltre sua madre,gli rimane solo il fratello maggiore Aaron che è un completo delinquente e che lo metterà sempre in situazioni complicate.Ma in realtà Leo vuole solo che il fratello lo accetti e gli voglia bene.
Poi abbiamo Rose è ricca e viziata e tutti la ignorano soprattutto suo padre che ha sposato praticamente una donna dell'età della figlia,infatti lei molte volte fa quello che vuole dato che nessuno si interessa a lei.
Ed infine c'è Naomi che ha avuto una vita molto difficile ma è la musica che è riuscita a salvarla uscendo dal sentiero oscuro della depressione. Ma ora è in ospedale,alcuni dicono che ha provato a suicidarsi,altri che si tratta di tentato omicidio.
Da qui i componenti restanti della band incominceranno ad indagar su cosa è realmente successo alla loro amica Naomi entrando in un circolo di segreti che cercherà di rovinare i loro rapporti.
I genitori sono praticamente assenti perchè a differenza dei figli si comportano come veri bambini fingendo evidentemente di non vedere cosa sta succedendo,cosa che molte volte.
Mi è piaciuto moltissimo il personaggio di Red,infatti lei sottolinea più volte l'importanza di essere sempre  sé stessi e di non preoccuparsi di ciò che dicono gli altri,perchè chiunque può amare chiunque,siamo persone d'altronde.

"Non devo sentirmi in colpa perchè sono coraggiosa,perchè rischio il tutto per tutto pur di essere me stessa.Anzi,mi sento più libera,perchè stasera ho abbattuto un'altra barriera che mi impediva di essere quella che sono:ho attraversato un altro ponte sulla strada che conduce alla vita che voglio"

Lo stile di scrittura rappresenta totalmente il linguaggio che quasi ogni adolescente usa ed infatti all'inizio mi sembrava una scrittura piuttosto semplice,ma andando avanti con la lettura l'autrice è riuscita a condurmi nei meandri di questa storia.
E' uno dei pochi young adult che è riuscito a coinvolgermi perchè tratta di temi molto attuali come ,ad esempio, omosessualità,omofobia,le etichette,l'amicizia e le insicurezze che si vivono soprattutto quando sei ragazzo.
Ma per quale motivo il titolo è "Mirror Mirror"?Lo specchio in età adolescenziale è sia un amico sia un nemico pronto anche a distruggerti infatti il titolo è un senso metaforico della vita adolescenziale.
Infine non posso dirvi altro: secondo me dovete leggerlo! Oltre alle tematiche trattate è un romanzo pieno di colpi di scena e di mistero.
Spero che la recensione vi sia piaciuto e soprattutto che vi abbia incuriosito ad informarvi ancora di più su questo romanzo.
Un bacio,
Ilaria 

10 commenti:

  1. Bellissima recensione! Lei ovviamente mi piace un sacco, vedrò leggerlo o meno questo libro 😊

    RispondiElimina
  2. Sono curiosissima di leggere questo libro! 😘

    RispondiElimina
  3. Bella recensione! Farò un pensiero su questo libro!

    RispondiElimina
  4. Bella recensione, soni molto curiosa di leggere questo libro!!

    RispondiElimina
  5. Adoro Cara Delavigne, mi piacerebbe leggere questo libro!��

    RispondiElimina
  6. Mi ispira un sacco questo libro!!

    RispondiElimina